Le trasferte in giro per l’Italia degli ultimi anni non le contiamo più, così come le notti in albergo tra uno giorno di corsa e l’altro. Quante volte sarà capitato anche a voi di far asciugare l’abbigliamento tecnico sui caloriferi o, peggio, doverli indossare umidi al mattino… o iniziare la giornata masticando solo una barretta perché la colazione viene servita dopo le otto? Per non parlare di quando bisogna svegliarsi presto prima di una gara: niente colazione in albergo! Insomma, stare in hotel non è come rimanere a casa, con le proprie comodità… eppure bastano poche piccole attenzioni per fare la differenza. È così che abbiamo pensato di proporre agli operatori un nuovo club di prodotto: il Running Hotel. La risposta è stata immediata e positiva da parte di coloro che credono nel trail e nel running come strumento per promuovere una nuova forma di turismo attivo.

La “scoperta dell’acqua calda”?
Forse sì, però mai nessuno prima aveva pensato di dedicare queste attenzioni agli sportivi, quattro semplici gesti che non possono fare altro che attirare l’interesse degli appassionati: «ehi, qui hanno un occhio di riguardo nei miei confronti!».
Servizi, attenzioni, che i gestori hanno già previsto e devono solamente ottimizzare sulle esigenze dei runner. Prima di tutto la possibilità di poter dare i capi tecnici sporchi la sera e averli già pronti, asciutti, al mattino:
Night laundry! Sappiamo che il nostro abbigliamento non ha bisogno di lavaggi particolari e che si asciuga velocemente, un servizio gestibile con minime risorse ma che significa moltissimo per noi.
Early breakfast, ovvero, anticipare la colazione a partire dalle 6:30, anche non necessariamente con servizio: un thermos con latte, caffè o thè, marmellate, fette biscottate, succo di frutta… E quando si torna dalla corsa?

Che ne dite di avere la possibilità, anche l’ultimo giorno del soggiorno, di farsi una doccia prima di ripartire? Late check out è così servito.

E non dimentichiamo l’Energy pack lunch: il pasto che consumeremo correndo durante il giorno, composto da frutta, panini e prodotti rigorosamente “local”.

Quattro servizi che fanno la differenza quando il runner deve scegliere dove trascorrere le proprie vacanze o, più semplicemente, un weekend di allenamento. Il sito Runninghotel.it serve proprio per promuovere quelle strutture che in Italia, e non solo, aderiscono a questo club di prodotto impegnandosi a mettere a disposizione questi servizi. Non è un sito di booking on line ma una vetrina per hotel, B&B, residences, rifugi, campeggi, affittacamere, agriturismo… tutte le realtà che “strizzano” l’occhio a noi runner per farci sentire un pò più a casa.

www.runninghotel.it